wtorek, 7 stycznia 2014

"I sogni segreti di Walter Mitty": la mia recensione

"Quella canzone non la capiscono. 
È una canzone che parla di coraggio, di sfidare l’ignoto".



"I sogni segreti di Walter Mitty" - nelle sale cinematografiche italiane dal 19 Dicembre 2013 - è un film tratto dal romanzo omonimo di James Thurber, diretto da Ben Stiller.

Walter Mitty - interpretato dallo stesso Ben Stiller - è da sempre l'archivista dei negativi di una delle riviste di fotografia più note in America, Life.

Walter trascorre la maggior parte del suo tempo in redazione, all'interno di una stanzetta buia, a sviluppare fotografie. Le sue giornate, monotone e noiose, scorrono lente. Per sfuggire a questa realtà così terribilmente prevedibile, Walter si rifugia in un mondo fatto di fantasie e sogni, lasciandosi andare a una serie di viaggi mentali che lo vedono protagonista e trionfatore di imprese incredibili e pericolose, relazioni passionali e gesti eroici.

Quando però arriva la notizia della chiusura della versione cartacea della rivista a favore di quella online, Walter - per salvare il proprio posto di lavoro e quello della collega di cui è segretamente innamorato - intraprende un viaggio straordinariamente avventuroso intorno al mondo, alla ricerca di un fotografo, nomade, pieno di passione per il suo lavoro e un negativo perduto.

Personalmente devo dire che il film mi è piaciuto molto e in generale ne consiglio la visione. A mio parere la storia è intensa e non mancano nemmeno scene divertenti che rendono il tutto piacevole - nonostante la presenza di una notevole banalità di fondo.
In particolare sono rimasta affascinata dai paesaggi meravigliosi e suggestivi che - seppur ricreati in maniera digitale - ti accompagnano alla riscoperta di paesi non poi così turisticizzati. 
Penso che la riscoperta sia un tema di fondo di questo film.
E' un film che ci esorta a lanciarci, a sfidare noi stessi. 
E' un film che "fa viaggiare" e ci ricorda che, il più delle volte, il viaggio in sé è solo un modo per riuscire a superare i propri limiti e a credere nelle proprie capacità.
Perché alla fine scopriamo che quello di cui eravamo così in cerca, quasi sempre, era proprio a portata di mano.
Dentro di noi.

Intanto, ecco a voi il trailer ufficiale (in italiano) del film:



E voi l'avete visto? Che cosa ne pensate? Aspetto i vostri commenti e le vostre impressioni :)

- Ten wpis dziś to tylko po włosku więc to może być dobre ćwiczeniem na zrozumienie! Zapraszam do spróbowania :)

1 komentarz:

  1. Obejrzalam w zeszla sobote w kinie, bardzo fajny film!!!!

    OdpowiedzUsuń

You might also like:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...